La festa della vittoria della Luce sulle Tenebre

“Emergiamo dall’oscurità e dall’ignoranza e realizziamo, attraverso la meditazione, la luce eterna dell’anima” (Shri Vidya, n° 4, p.5).

Nel momento storico che noi tutti ci troviamo ad affrontare, risulta difficile potersi spostare o addirittura viaggiare, eppure la nostra mente può farlo. Spaziare verso nuovi saperi ci è comunque concesso, perciò via libera alle menti curiose!

Lasciandosi affascinare dalle meraviglie dell’Oriente, spostiamo lo sguardo un po’ ad Est: sapevate che in India esiste una festa che eguaglia, per importanza, il nostro Natale? Il suo nome è Diwali.

Il Diwali, o Deepavali, è una delle più importanti feste hindù, celebrata ogni anno da più di ottocento milioni di persone. La festività ha una durata di cinque giorni e ricade nel mese di Karttika (ottobre-novembre), il più sacro del calendario lunare induista.

La divinità al centro di questa festa è Lakshmi, dea della prosperità: nel quattordicesimo giorno di luna calante (la notte priva di luna) i fedeli si lavano e massaggiano con oli profumati, e indossano i loro abiti più belli, per accogliere la discesa di Lakshmi sulla Terra.

Lo spettacolo che lascia senza fiato è dato dalle migliaia di lucerne di argilla (deepa) che vengono accese e disposte in lunghe file (avali) sulle terrazze, sui davanzali e davanti alle soglie delle case, oppure affidate alla corrente dei fiumi.

L’intensa vibrazione che aleggia negli animi delle persone è così potente da cambiare, anche solo per qualche giorno, il loro cuore.

E tu, non sei curioso di sapere quando sarà il prossimo Diwali?

Dott. Giulia Anastasio